Prescrizione Ridotta

In relazione a quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2018 (Legge 205/2017) ed alle conseguenti Deliberazioni dell’Autorità di Regolazione Energia Reti ed Ambiente (ARERA), nei casi di ritardi rilevanti nella fatturazione di conguaglio derivanti da responsabilità Gestore, l’Utente può eccepire la prescrizione e pagare solo gli importi fatturati a conguaglio relativi ai consumi più recenti di 2 anni. Per richiedere di non pagare gli importi potenzialmente prescritti, l’Utente può utilizzare il modulo ed inviarlo via posta a: “Iren Acqua - Qualità Servizi Commerciali”, Via SS. Giacomo e Filippo n. 7 - 16122 Genova.

E’ importante ricordare che:

  • la prescrizione breve può essere richiesta solo da:
    • un utente domestico;
    • un professionista come definito dall’art.3, comma1, lett. c) del d.lgs. 206/05: persona fisica o giuridica “che agisce nell’esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero un suo intermediario”;
    • una “microimpresa”, come definita della raccomandazione 2003/361/CE: impresa che occupa “meno di 10 persone e realizzi un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiori a 2 milioni di euro”. 
  • l’importo potenzialmente prescrivibile è solo quello derivante dal conguaglio, mentre non sono prescritti gli importi fatturati in acconto nel periodo;
  • la prescrizione ridotta può essere eccepita solo se la responsabilità del ritardo è attribuibile al Gestore; nel caso in cui la responsabilità sia attribuibile all’Utente, la prescrizione ridotta non opera;
  • l’Utente è tenuto a consentire l’accesso al Gestore per effettuare la lettura periodica del contatore o a comunicare l’autolettura del medesimo in caso di contatore non accessibile ed assenza dell’Utente al passaggio del Gestore.